domenica, 23/6/2024 | 5:32 CEST
Roma Nuoto Master
You are here:  / Comunicazioni / Curiosità / Eventi / 1º Trofeo Roma Nuoto Master

1º Trofeo Roma Nuoto Master

Se Francesco Viola e quelli della Roma Nuoto Master sono dei pazzi o dei visionari sarà solamente il tempo a dirlo. Organizzare un meeting non è certo cosa facile, se a farlo è una squadra nata da appena un anno, beh, la faccenda si fa seria. Ma la verità è che la Roma Nuoto Master nasce da un gruppo consolidato che già esisteva prima, guidato da un giovane allenatore che in piscina ha trascorso tutta la sua vita. Insomma che sa quello che fa. Eppure quando ci si butta in certe avventure oltre a una buona dose di incoscienza serve coraggio.
Segnatevi questa data: 7 giugno 2015. La Federazione Italiano Nuoto ha fissato per quella domenica il primo Trofeo Roma Nuoto Master. Per mesi Viola e i suoi hanno ragionato su cosa mancasse, come strutturare un meeting che si differenziasse dagli altri in un calendario così affollato di appuntamenti da spingere la FIN a chiudere i cancelli e a non autorizzare più nuove gare. Alla fine la scelta delle gare è venuta da sé valutando vari fattori.
Spazio. Il Trofeo si svolgerà nell’impianto coperto da 50 metri dell’ex Salaria Sport Village. Una struttura importante, che può agevolmente accogliere centinaia di atleti e che permette di misurarsi con la vasca lunga a ridosso dell’appuntamento più importante dell’anno per gli atleti: i nazionali.
Tempo (appunto). Il Trofeo sarà l’ultimo appuntamento prima degli italiani di nuoto master. Un’occasione importante per ogni atleta, insomma, per verificare la propria preparazione e focalizzare su cosa concentrarsi nelle ultimissime settimane prima della competizione più attesa, ma anche per chi vuole completare l’iron prima degli italiani, appunto.
In un calendario che vede numerosi tornei offrire grandi classici sulle distanze brevi nei vari stili, il Trofeo Roma Nuoto Master punta più in là (sfruttando proprio la capacità dell’impianto e volendo dare un valore aggiunto ai mesi di preparazione invernale e primaverile). Per questo –tra le altre gare – è stato deciso di inserire i 400 misti: nessun altro meeting a Roma (e nel Lazio) permette di cimentarsi in questa prova in vasca lunga. E poi ancora ci saranno i 200 stile, dorso, rana e farfalla, imprescindibili per fondisti e mezzofondisti cui evidentemente il Trofeo guarda con particolare attenzione, senza dimenticare comunque i cosiddetti “cinquantini”. Ma la chicca, il fiore all’occhiello, il regalo finale (chiamatelo come preferite) sarà la gara che chiuderà la competizione di questa domenica di inizio giugno: la staffetta mista 4×100 mista. E nelle intenzioni degli organizzatori questa non sarà l’unica sorpresa. Perché il Trofeo vorrà essere qualcosa di più di un meeting: una festa per chi ama il nuoto e per gli sportivi. Una vera festa nella quale stare assieme non solo sul blocco di partenza e che vedrà celebrare davvero i vincitori delle gare, ma non solo loro.
Chi ha parlato con Francesco Viola gli ha visto tirare fuori da un cilindro magico idee quasi funamboliche. Ma che dire ad un giovane allenatore che in un anno con la sua squadra è riuscito a raggiungere risultati insperati per un gruppo nuovo di zecca? Ne riparleremo l’8 giugno e allora potremo dire se è stato il salto nel vuoto di un gruppo di allegri amatori, o la conferma che a volte il coraggio di sognare in grande e azzardare premia.

Di Nicola Veschi

Related Images:

LEAVE A REPLY

Roma Nuoto Master rappresenta una delle migliori società italiane, annoverando nelle proprie fila, atleti medagliati ai campionati italiani ed europei e detentori di record italiani.
  • Email: info@romanuotomaster.it
  • Address: Circolo magistrati, Corte dei conti - Roma
  • Phone: 338 8821447
  • Fax: 06 45551857

Recent Tweets

Could not authenticate you.. Please read document to config it correct.

Visitatori

OnLine: 1
Oggi: 58
In settimana: 889
Totali: 250365